Euroflora 2018 germinazioni

IL GRAN FINALE DI EUROFLORA SFIORATI I 250.000 BIGLIETTI VENDUTI

07/05/2018 - Comunicati stampa

I campioni della Pro Recco tra i giovanissimi
L’incontro con i protagonisti dell’arte, presenti Giuseppe Carta e Alain Micquiaux 

In alto i calici, musica e danze

L’ultima calda giornata di primavera, ricchissima di appuntamenti, lascerà un ricordo indelebile nei visitatori di Euroflora 2018. La manifestazione ha contato, durante le due settimane di apertura al pubblico, 246.095 biglietti venduti.

Al mattino grazie a Iren, Euroflora ha ospitato il grande sport, con i campioni di pallanuoto della Prorecco Guillermo Molina, Lorenzo Bruni e Francesco Massaro. Grande l’entusiasmo del pubblico e in particolare dei più piccoli che hanno ricevuto i palloni firmati dai loro idoli, nell’appuntamento che ha anticipato la presentazione della “Final Eight” di Champions League che si terrà a Genova all’inizio di giugno.

Tra i maestri floricoltori e i cestai del Mercato dei Fiori di Pescia, i laboratori del pesto genovese in più riprese, i visitatori hanno potuto avere dimostrazione delle eccellenze dei territori liguri e toscani.

Un dialogo tra arte e natura, tra storia e contemporaneità, nell’intervista a più voci dedicata a uno dei tema più appassionanti di questa edizione. Valentina Dallaturca, progettista di Euroflora insieme a Egizia Gasparini, ha portato il pubblico, numerosissimo, in un viaggio attraverso l’arte e le sinestesie presenti nei Parchi e nei Musei di Nervi, dialogando con la direttrice dei Musei Maria Flora Giubilei e il curatore della Wolfsoniana Matteo Fochessati, e raccontando le curiosità dei due grandi “quadri” di Euroflora “contaminati dall’arte” – “Germinazioni” e “Il Labirinto” – attraverso le parole dell’artista dei Peperoncini, Giuseppe Carta, e dell’artista dei papaveri sospesi, Alain Micquiaux.

L’incontro, che ha coinvolto tra il pubblico diversi artisti e musicisti, ha innescato una sorta di scintilla. Uno slancio per il futuro all’insegna delle contaminazioni tra arte e paesaggio, in centro storico come a Nervi.

Tra le attrazioni di oggi, le osservazioni solari sulla terrazza di Villa Grimaldi, la musica dei mandolini del Circolo Il Risveglio, i ritmi brasiliani e la parata del Bloco JA tra i fiori. Per finire, prima del brindisi finale alla Galleria d’Arte Moderna, la femminilità celebrata con l’evento “Danzando i fiori e la femminilità dedicato a Madre Natura” organizzato da Livia Iannoni, un’esplosione di bellezza, musica e colori dedicata ai quattro elementi della natura.