ANCI A EUROFLORA, COLORI E GUSTI DI LIGURIA

04/05/2018 - Comunicati stampa

Dagli ulivi del Ponente ai vitigni dell’estremo Levante si delinea una Liguria fiorita, ricca di diversità botaniche, di sapori, di gusti e di colori specifici per ogni provincia: il giallo e le sue sfumature per Imperia, dal rosa chiaro al fucsia per Savona, dal bianco al viola per Genova, il rosso per La Spezia. Lo spazio di Anci (D56) – progettato dal Vivaio Michelini di Borghetto Santo Spirito –  riproduce fedelmente la geografia della regione utilizzando le piante più rappresentative della produzione florovivaistica del territorio, caratterizzando l’allestimento grazie alla presenza delle specie endemiche più diffuse. A identificare le diverse zone di produzione l’ulivo taggiasco dell’imperiese, l’arancio pernambucco del Finalese, il pesco Michelini, il melo Carla del Savonese. Per il genovesato la mela Pomella, le susine arselline e l’oliva lavagnina. Da est a ovest i vitigni tipici dello spezzino, il ciliegiolo, l’Albarola, per arrivare al Pigato e al Vermentino del savonese e al Rossese e all’Ormeasco dell’imperiese. E poi come simboli delle migliori produzioni liguri, i presidi Slow Food come le albicocche di Valleggia, le castagne di Murialdo e Calizzano, il chinotto di Savona. Tra le fioriture convolvolo, saponaria, cineraria marittima, tra le aromatiche santoreggia, timo, salvia e rosmarino

Per rappresentare fedelmente la morfologia dell’isola Gallinara sono state utilizzate piante di Dimorphoteca, per Bergeggi la violaciocca, per Palmaria, Tino e Tinetto garofani rossi.